Competizione Italiana di Mediazione (10 CIM): com’è andata a finire

24
Le squadre della Decima CIM in un chiostro dell’Università Cattolica

La decima edizione della Competizione Italiana di Mediazione (CIM) si è svolta a Milano dal 7 al 9 Luglio 2022. Per la prima volta l’evento è stato ospitato da ben tre atenei milanesi, che hanno patrocinato la gara tra università del nostro paese sul tema della mediazione

L’Università Bicocca ha aperto le danze, il pomeriggio del 7 Luglio, ospitando l’evento “Il futuro della mediazione“, dove si è discusso delle prospettive di riforma dell’istituto e delle esperienze in materia di mediazione demandata dal giudice e di mediazione online.

I tre relatori (Prof. Filippo Danovi -Università Bicocca e Vice Capo Ufficio Legislativo Ministero della Giustizia; Dott.ssa Caterina Caniato, magistrato presso il Tribunale di Monza e Mario Dotti, mediatore e rappresentante dell’Associazione Nazionale Mediatori Professionisti), si sono alternati nel fornire il proprio punto di vista su quanto è accaduto, anche nel recente passato e cosa ci attende nel prossimo futuro, come mediatori e come possibile utenti della mediazione.

Una simulazione della 10 CIMLa giornata di venerdì 8 Luglio è stata ospitata dall’Università Statale nelle aule di via Festa del perdono. In tre turni di simulazione, 18 squadre in rappresentanza di 14 atenei di ogni parte d’Italia hanno dato vita a vivaci incontri di mediazioni, davanti a professionisti che li hanno valutati per la loro capacità di negoziare in modo collaborativo ed efficace.
Il confronto tra studenti e mediatori ha punteggiato la conclusione di ogni sessione di simulazione ed è poi proseguito nella serata quando si è tenuto il “CIM Party” presso un locale milanese.

La proclamazione dei vincitori si è svolta nella splendida cornice dell’Aula Magna dell’Università Cattolica.
A conquistare il primo posto della Competizione Italiana di Mediazione il team di Milano Statale 2 (Elisa Porzani, Sonia Sforza e Gaia Tripepi), seguito dalle due squadre messe in campo dall’università di Sassari (Sassari 1 e Sassari 2: Enrico Borgetto, Eleonora Cabras, Luca Denegri, Giulia Fodde, Matteo Giuseppe Garruto, Enrico Giordano, Francesca Mula e Fortunato Piras).

Le squadre di Brescia 2 (Chiara Abeni, Giulia Belloni, Giulia Gagliardi, Christian Lancini e Greta Nessi) e Ferrara Rovigo 2 (Anna Ambrosiano, Khadija Lahmidi e Alex Zaninello) si sono classificate, rispettivamente, al quarto e quinto posto.

Menzioni speciali sono poi state assegnate sulla base delle varie competenze dimostrate dalle squadra. Miglior discorso di presentazione: Milano Cattolica; Miglior Perseguimento dei propri interessi: Trento; Miglior lavoro cliente avvocato: Bicocca 2;
Miglior esplorazione interessi: Bari; Miglior sviluppo relazione: Bologna; Miglior sviluppo opzioni: Verona; Miglior utilizzo degli strumenti della comunicazione: Luiss.

Milano Statale è al quarto successo mentre Sassari è tornata con brillanti risultati alla CIM dopo essersi affermata nel 2017.
Eccellente il bilancio complessivo delle squadre, considerato che le differenze di valutazione tra i diversi team sono stati davvero minime.

E adesso occhi puntati su Mediazioni a Verona, l’edizione Master della Competizione Italiana di Mediazione, che si svolgerà il secondo week end di ottobre nella città scaligera e vedrà gareggiare gli studenti non più nelle vesti di parti e avvocati bensì in quelle di mediatori!