Un viaggio intorno al mondo in 24 tappe

1565
Photo by 2Photo Pots on Unsplash

Uno scambio di email, un paio di telefonate, una rete informale di conoscenze che attraversa frontiere fisiche e mentali: certe volte si possono raggiungere risultati molto interessanti senza perdere troppo tempo. E’ il caso di un piccolo ma significativo lavoro svolto da un gruppo di mediatori e ombudsmen provenienti da 24 diversi paesi che hanno risposto a quattro semplici quesiti: 1) Chi può mediare? 2) Esiste una legge che disciplini la professione di mediatore? 3) Che tipo di percorso formativo (durata e argomenti affrontati) è richiesto? 4) Esiste un’organizzazione dei mediatori a livello nazionale?

Le risposte sono state varie e tutte molto interessanti, a riprova di quanto sia eterogeneo e multiforme il fenomeno mediazione.

L’articolo (in inglese) è stato scritto dall’attivissimo Giovanni Matteucci e si può trovare al seguente link.