2018: formazione CAM per mediatori ai blocchi di partenza!

0
272

Il mediatore deve essere un esperto nella materia medico sanitaria o esclusivamente un buon gestore della comunicazione e del conflitto?
Quali tecniche utilizzare negli incontri di mediazione connotati da alta emotività come quelli che si svolgono negli ambiti delle successioni o dei passaggi generazionali nelle aziende familiari?
Qual è il significato simbolico ed emotivo dei beni e del denaro e quanto influenza il raggiungimento di un accordo?
Tutti questi aspetti sono affrontati nei corsi di aggiornamento che Camera Arbitrale di Milano propone per l’inizio del 2018.
Nella scelta dei temi, dei formatori e delle modalità didattiche Camera Arbitrale di Milano cerca di soddisfare quei valori che fondano la propria attività formativa: la qualità, la spendibilità pratica, l’innovazione.
In aula nomi conosciuti come quelli di Vincenza Bonsignore e Isabella Buzzi che si occupano di mediazione da molti anni e che, grazie allo studio teorico associato a una vasta pratica, hanno saputo sviluppare modelli formativi ancorati all’esperienza.
Trovano spazio anche i contributi di formatori più giovani, come Orsola Francesca Arianna, impegnata nello sviluppo della mediazione in ambiti particolari quali la responsabilità medico-sanitaria che acquista sempre più importanza nel panorama della mediazione.

Ecco il dettaglio dei primi appuntamenti del 2018:
Milano, 15 gennaio ore 9-13
Famiglia-Azienda e successioni: gestire i passaggi generazionali
Milano, 24 gennaio ore 9-18
La mediazione nella responsabilità medico sanitaria
Milano, 27 febbraio ore 9-18
Il significato emotivo, simbolico e psicologico dei beni e del denaro nelle controversie familiari

Questi sono solo i primi tre corsi in programma a inizio anno: molto altro deve ancora arrivare.
Gli strumenti per restare aggiornati sono diversi: oltre che sul Blog, trovi le novità sul sito CAM, sui canali social, sulla newsletter.
Non perdere l’occasione di investire in una formazione di qualità!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here