Mediazione: incontro o niente spese

1036

Sulla scia della promozione attivata dalla Camera Arbitrale di Milano, ormai già da qualche settimana, anche il Servizio di Conciliazione della CCIAA di Monza e Brianza dal 1 giugno u.s. ha rinunciato alle spese di avvio (€ 40,00 + IVA) per i procedimenti che “non sbocciano” in un incontro perché la parte invitata non ha aderito.
In questi casi, quindi, il soggetto che avrà depositato la domanda non avrà nessun onere economico e il procedimento potrà essere archiviato senza costi.
Solo nel caso in cui la parte che attiva il procedimento voglia comunque un verbale di mancata comparizione sarà tenuta a versare le sole indennità dovute per il rilascio del verbale che corrispondo alla somma di € 48,40 per le controversie che rientrano nel primo scaglione delle tabelle di indennità e € 60,50 per tutti gli altri (per entrambe IVA inclusa).
Tale iniziativa è stata pensata per promuovere lo strumento e per evitare che il timore di dover sborsare del denaro inutilmente possa in qualche modo frenare l’utenza dal tentare la via della mediazione.
La mediazione, almeno per come la interpretiamo noi, dev’essere un’opportunità in più rispetto alle varie opzioni a disposizione delle parti e tale dev’essere anche la mentalità con cui ci si approccia ad essa, senza remore di alcuna sorta, soprattutto se motivate dal momento di crisi economica in cui si verte oggi.
La promozione, sia per la CAM che per il Servizio di Conciliazione di Monza, durerà fino al 31 agosto del corrente anno e ci auguriamo che soddisfi le aspettative dell’utenza, la quale non avrà “niente da perdere” nella scelta di intraprendere il percorso mediativo.